Seguici su FacebookSeguici su Youtubeicona rss

Storia di Asmà, la bimba salvata dalla cecità

Mk Asma

Catena di solidarietà tra l’Africa e il Veneto:

grazie a MK Onlus, Fondazione Banca degli Occhi e Ulss 16

la piccola Asma ha riacquisito la vista.

 

Arrivata all’Ospedale Sant’Antonio di Padova vedeva solo delle ombre, inciampava sui gradini, e vista la tenera età, senza un intervento per riparare la cataratta congenita che la colpiva ad entrambi gli occhi sarebbe andata incontro alla cecità totale. Oggi invece Asmâ Dambina, la bimba di tre anni e mezzo giunta dal Burkina Faso dopo un lungo viaggio affrontato insieme alla mamma, ha potuto riaprire gli occhi e vedere nitidamente per la prima volta.

Questo il risultato di una catena di solidarietà attivata in primo luogo da MK Onlus, che ha individuato il caso della piccola e sostenuto i costi, assieme a Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus. Gratuita la prestazione di Alessandro Galan, direttore del reparto Oculistica dell’ospedale Sant’Antonio di Padova che lunedì 12 maggio ha effettuato l’intervento per risolvere la particolare forma di cataratta.

“Quanto si è verificato per aiutare Asmâ ha dello straordinario – commenta la presidente di Mk Onlus Maria Clelia Antolini - A novembre, durante la missione di due oculisti organizzata in Burkina Faso dalla nostra associazione, ci era stato segnalato questo caso. Il dottor Salvatore Masia di MK Onlus aveva diagnosticato una cataratta bioculare congenita: senza un intervento in tempi rapidi la bimba sarebbe divenuta cieca.

Il problema è che in Burkina Faso, dove i bambini combattono contro malaria, aids, meningite e tubercolosi, ogni prestazione sanitaria deve essere pagata dalle famiglie e chi non può permetterselo non si cura. In più a Ouagadougou, la città di provenienza della bimba, nessuna struttura ospedaliera è attrezzata per questo tipo di interventi.

Così mi sono rivolta a Fondazione Banca degli Occhi perché organizzasse la degenza e l’intervento chirurgico qui in Veneto. Noi Lions aderenti a MK Onlus e in particolare il Club Mestre Castelvecchio, ci saremmo occupati di sostenere le spese, anticipate dalla Fondazione visto che senza la copertura la bimba non avrebbe avuto il lasciapassare per uscire dal paese.

 

 

 

 

MK GraficaAsma

2 class. Convention BANGKOK